Stravinsky – La Sagra della Primavera

27 maggio 2014

La costanza della ragione – video trailer

13 maggio 2014

Un’incantevole vita, il Natale di Chopin a Maiorca

5 maggio 2014

MUSICA DA LEGGERE

MartedA� 9 dicembre 2014
ore 18.00

Conservatorio G.Verdi – Milano
Sala Puccini

Lettura Concerto
Anna Rastelli pianoforte
Riccardo Ristori basso

F.Chopin
Canti polacchi op.74

Una��incantevole vita

La��aria era tersa e limpida.
Mia madre e Chopin stavano in attesa dei marinai incaricati di raccogliere i bagagli, io mi sedetti su una bitta di ormeggio in quel momento sprovvista della sua barca e mi misi a osservare i disegni di Delacroix che tenevo insieme con i miei.
Amo il disegno, la linea pura, la��assenza di timbro. Non sono molto bravo a scegliere i colori, ma sono bravo a tracciare i contorni. Appena vedo una cosa la percepisco nei suoi lineamenti, mi piace disegnare i profili, individuare la linea appena percettibile che distingue un soggetto dal suo mondo. Non ca��A? bisogno del colore per comprendere la��anima di un paesaggio o di una persona.
Mi dissi che avrei disegnato anche quel momento: le persone sul porto accorse a curiosare i viaggiatori in arrivo, la��aria celeste, la forma antiquata delle barche e me, che grazie a Delacroix ero diventato veramente bravo. Un giorno forse a�� speravo i�� si sarebbe parlato di me, Maurice Sand, come di un bravo pittore. Delacroix era un maestro eccellente, e poi amava gli artisti, amava la musica e i suoi musicisti, e amava mia madre, che era una scrittrice.
La��aveva dipinta decine di volte, aveva persino dipinto il giardino della nostra casa di campagna, quella di Nohant.
a��

W.A.Mozart – Thamos, KA�nig in A�gypten KV 345

28 aprile 2014

buy term papers online